Disturbi depressivi

Come si presenta un Episodio Depressivo Maggiore?
Una delle caratteristiche principali di un Episodio Depressivo Maggiore è l’alterazione dell’umore: il soggetto appare tendenzialmente depresso, disforico, triste, irritabile, ecc., per la maggior parte del tempo e quasi ogni giorno. A questo si aggiunge una perdita d’interesse o piacere per qualsiasi attività, anche per quelle per cui prima aveva sempre nutrito passione.
La persona colpita da un episodio di depressione maggiore potrà sperimentare diminuzione o aumento dell’appetito, alterazione del peso corporeo, alterazione del sonno (insonnia o al contrario ipersonnia), modificazioni dell’attività psicomotoria con agitazione o rallentamento, una diminuzione dell’energia e aumento di faticabilità. Possono inoltre essere presenti sintomi quali difficoltà a concentrarsi e a pensare. Il soggetto tenderà infine ad avere eccessivi sentimenti di autosvalutazione e di colpa, con ricorrenti pensieri di morte, ideazione suicidaria o addirittura tentativi di suicidio veri e propri.
Il paziente depresso assume una visione negativa che sembra coinvolgere tre aree principali: la visione di sé, del mondo e del futuro. Questo generalizzato negativismo prende il nome di triade cognitiva e sembra essere una caratteristica distintiva del disturbo depressivo.

La Terapia Cognitivo Comportamentale CBT tenterà di individuare gli schemi depressogeni della persona e i circoli viziosi che contribuiscono al mantenimento del disturbo provando ad interromperli e svolgendo un lavoro sui pensieri automatici negativi e sulle distorsioni cognitive.